Scheda sport: Aeromodellismo

Aeromodellismo

Nato dall'entusiasmo verso l'aviazione, l'aeromodellismo è un hobby molto diffuso ed attivo in Italia.

Cenni storici

Per comprendere gli sviluppi di questa passione, oggi divenuta uno sport a tutti gli effetti, è necessario volgere uno sguardo al passato e nello specifico alla nascita del modellismo più in generale. 

Il modellismo è un'attività artigianale che consiste nel riprodurre fedelmente oggetti d'uso comune in scala ridotta. Sommarie riproduzioni di navi o di carri venivano realizzate già in Epoca Egizia e Romana e conservate come pregiati reperti appartenenti al patrimonio archeologico museale. 

Queste miniature, di fatto poco fedeli agli originali, sono certamente ben lontane dall’essere la dettagliata copia riprodotta in scala di automobili, treni, navi, aerei, o qualsivoglia oggetto dell'epoca moderna. Sebbene le rudimentali scatole di montaggio di locomotive fossero già in commercio nel primo Novecento, la scarsa disponibilità di materiali non consentiva quella Aeromodellismo legno di balsarifinitura che solo la contemporanea creazione dei materiali plastici ha reso possibile. 

I primi aeromodelli furono fabbricati sin dal primo volo dei fratelli Wright, i primi ad aver fatto volare con successo una macchina motorizzata. Queste riproduzioni in scala si rivelarono uno strumento necessario  per la sperimentazione delle teorie aerodinamiche.

Tra i più apprezzati produttori di kits di montaggio per la fabbricazione di aeromodelli vi era la "Skybirds".  La ditta Inglese, particolarmente nota negli anni Trenta, soddisfaceva le richieste di costruttori e collezionisti producendo scatole di montaggio in legno di balsa (un legno incredibilmente leggero dal peso specifico di 150–160 kg/m³), che non avevano eguali sia per la vasta scelta di modelli, sia per la qualità dei suoi componenti che si presentavano semirifiniti e ben presentati costantemente in scala 1/72. 

I primi kits in materiale plastico vennero introdotti nel mercato negli anni 1938-39. Si trattò di una vera e propria rivoluzione nel mondo dei modelli in quanto consentì una qualità migliore nella rifinitura dei dettagli che la lavorazione del legno non consentiva. Infatti, alcune parti erano solo abbozzate, e nonostante il lungo lavoro di limatura, stuccatura e rifinitura, il risultato si discosta molto dagli attuali standard di rifinitura.

I nuovi materiali di produzione soppiantarono gli ormai desueti kits in balsa Skybirds, e nonostante continuarono a essere prodotti fino all’inizio degli anni ’50, nuove ditte, come la Airfix, la Revell, la Lindberg ed altre, scalzarono quella che era stata fino ad allora la casa più nota. La nuova generazione di scatole di montaggio ha aggiornato i materiali di produzione utilizzando plastiche sempre più resistenti, come polistirene e ABS, e diversificato la produzione.

Aeromodellismo dinamico

L'aeromodellismo dinamico è quella branca del modellismo che si occupa della costruzione di Principio fisico della portanzamodelli in scala per i quali sono previsti appositi meccanismi, meccanici e/o elettronici, che gli permettono di volare ed essere eventualmente pilotati a distanza anche mediante appositi dispositivi di radiocomando.

Tutti gli aerei, sia quelli reali che i modelli, utilizzano lo stesso principio fisico per poter volare, la portanza.  La generazione della portanza può essere attribuita alla distribuzione di pressione intorno al corpo che attraversa il fluido. In sostanza, nella meccanica del volo è la forza aerodinamica che permette il sostentamento in volo di un velivolo, quando questa risulta maggiore o uguale alla forza peso. Per tale ragione è molto importante il profilo alare di un velivolo. Essendo infatti il suo scopo la sostentazione, la geometria dell’ala deve essere studiata in modo tale da deviare il fluido verso il basso.

Aeromodellismo sportivo

L'aeromodellismo sportivo ha per fine la costruzione di modelli atti al volo al fine di partecipare a competizioni, gare e  raduni internazionali, il più importante dei quali si svolge annualmente a Whitsunhite in Gran Bretagna, sotto la sovrintendenza della Fedération Aéronautique Internationale (FAI).

Classificazione FAI

Ogni modello deve sottostare a determinate norme fissate nazionalmente dall'Aero Club d'Italia e internazionalmente dalla CIAM. Alcune sono generali (peso massimo 5 kg, cilindrata massima motore o motori 20 cm3), altre invece sono particolari e riferite a ogni singola categoria.

Nella classificazione FAI delle varie specialità aeronautiche, la categoria degli aeromodelli sono contraddistinti dalla lettera F ed  a sua volta suddivisa in 5 categorie principali. Una branca completamente a sé è invece l'Elimodellismo.

F1 - Aeromodelli a volo libero (i modelli volano liberamente una volta lanciati)

Gli aeromodelli a volo libero sono suddivisi a loro volta in diverse categorie. Le categorie FAI sono:

  • F1A – Gliders (Veleggiatori)
  • F1B –Wakefield (Aeromodelli a elastico)
  • F1C – Power  Model Aircraft  (Aeromodelli con motore)
  • F1D – Indoor  Model Aircraft  (Micromodellismo)
  • F1E – Gliders with Automatic Steering (Veleggiatori da pendio)Veleggiatore da pendio
  • F1G – Model Aircraft  with Extensible Motors «Coupe d’Hiver » (Provisional)
  • F1H – Gliders (Provisional)
  • F1J – Power  Model Aircraft  (Provisional)
  • F1K – Model Aircraft  with CO2 Motors (Provisional)
  • F1L – Indoor EZB Model Aircraft  (Provisional)
  • F1M – Indoor  Model Aircraft  (Provisional)
  • F1N – Indoor  Hand Launch Gliders (Provisional)
  • F1P – Power  Model Aircraft  
  • F1Q – Electric Power  Model Aircraft  (Provisional)
  • F1R – Indoor  Model Aircraft  “MICRO 35” (Provisional)

F2 - Aeromodelli a volo vincolato circolare (i modelli ruotano intorno all'aeromodellista che ne comanda le evoluzioni a mezzo di due cavi d'acciaio collegati agli organi di guida)

Le categorie ufficiali del Volo Vincolato Circolare sono 4 e seguendo la denominazione ufficiale sportiva F2, sono contrassegnate con lettere alfabetiche:

  • F2A – Speed  Model Aircraft  (Velocità), la vittoria è legata al raggiungimento della massima velocità.
  • F2B – Aerobatic Model Aircraft  (Acrobazia), categoria il pilota vola col proprio modello telecontrollato eseguendo un programma di figure acrobatiche.
  • F2C – Team Racing Model Aircraft  In questa categoria tre coppie, pilota e meccanico, gareggiano contemporaneamente
  • F2D – Combat Model Aircraft  Due piloti, ognuno assistito da due meccanici, volano contemporaneamente con i loro modelli controllati tramite due cavi e tentano di tagliarsi reciprocamente una lunga coda colorata in carta crespa.

F3 - Aeromodelli a volo radiocomandato

La categoria del volo radiocomandato si suddivide in diverse sottocategorie di gara:

  • F3A - R/C Aerobatic  Power Model Aircraft  (Acrobatici)
  • F3B - RC Multi-Task Gliders (Veleggiatori multitask)
  • F3C - RC Helicopters (Elicotteri)
  • F3D – Pylon Racing Model Aircraft  (Corsa tra piloni-Pylon racing)
  • F3F - RC Slope Soaring Gliders (Veleggiatori da velocità in pendio)
  • F3H - RC Soaring Cross Country Gliders (Provisional)
  • F3J - RC Thermal Duration Gliders (Veleggiatori da durata con traino a mano)
  • F3K - RC Hand Launch Gliders (Veleggiatori multitask con lancio a mano)
  • F3M - Large R/C Aerobatic Power Model Aircraft  
  • F3N - RC Helicopters Freestyle
  • F3P - Indoor  R/C Aerobatic  Power Model Aircraft  
  • F3Q - RC Aero-Tow Gliders (Provisional)
  • F3S - JET R/C Aerobatic  Power  Model Aircraft  

F4 - Riproduzioni

 Categoria di aeromodelli in scala costruiti riproducendo l'estetica di aerei già esistenti.

F5 - Aeromodelli a propulsione elettrica

Funzionano tramite motore elettrico. In genere vengono usati motori a cui è fissata una ventola. Il serbatoio di carburante viene sostituito con un accumulatore litio-polimero o accumulatore agli ioni di litio appositamente concepiti per l'aeromodellismo.

F6 - Promozionali

Voli acrobatici artistici con commento musicale e altro. 

F7 - Aerostati

Regolamenti Sportivi Nazionali 2015

 

Bibliografia

"La costruzione di aeromodelli" di Scullino Davide - Sandit Ed. 2014

"Elettronica per l'aeromodellismo" di Helmut Bruss - Franco Muzzio & C. Ed. 1980

"Incontro con l'aeromodellismo" di Loris Kanneworff - Modellistica Edizione - Firenze 1975

 

Video e Foto

 

Gli sport che ami

Entra in contatto con gli sport che ami e praticali nella tua città. CagliariSPORT è un punto d'incontro per le attività, le associazioni e tutti gli appassionati

 

Resta aggiornato

Su CagliariSPORT puoi trovare il calendario di tutti gli eventi sportivi e delle manifestazioni sul fitness della tua città, iscriviti per ricevere le notifiche!

 

Lo sport è benessere!

Lo sport è il principale veicolo per la salute e il benessere della persona, ad ogni età. Sul portale troverai tante informazioni e consigli per tenerti in forma.

 

Siamo sociali!

Non perderti neanche un articolo o un evento pubblicato sul portale! Seguici anche sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/cagliarisport.it

Alfasid

Su Alfasid

AlfaSID è specializzata nella progettazione e realizzazione di strumenti per la rete Internet, dallo sviluppo di siti web, alla gestione dell'hosting

Vai al sito Alfasid

Photostream