Scheda sport: Ciclismo

Strutture dove si pratica Ciclismo

Ciclismo

Il ciclismo è una disciplina sportiva, dove si dà spazio sia ad attività di tipo individuale che di squadra. La finalità della gara è quella di stabilire la migliore prestazione. Ovvero l'atleta, con un allenamento costante, ricerca il migliore risultato, relativamente alla capacità fisica (forza, velocità, resistenza, potenza, equilibrio) richiesta dalla disciplina praticata. L’attività dell'atleta si coordina solidalmente con quella del gruppo o della squadra in cui milita.

Cenni storici

La prima “vera” bicicletta fu inventata verso il 1839 dal maniscalco scozzese Kirkpatrick Mac Millan. Il telaio era in ferro e il freno a pattino si trovava sulla ruota posteriore. L’altezza della ruota anteriore, circa 3 metri, sebbene incrementasse la velocità, costringeva il ciclista a montare in sella usando uno scalino.

A differenza dei modelli precedenti, questo velocipede aveva integrato un sistema abile di pedali che rendeva possibile l’avanzamento senza che i piedi dovessero dare la spinta.

Nel 1818 il barone tedesco Von Drais aveva realizzato un tipo di bicicletta in legno, chiamato draisina, costituita da un manubrio per dirigere la ruota anteriore e un sellino, e ancora nel 1790 un primo prototipo, non molto differente da quello di Von Drais, fu realizzato dal Conte Mede de Sivrac.

Le prime significative bozze relative la teorizzazione della bicicletta però risalgono a tempi ancora più remoti, infatti già nel 1490 Leonardo da Vinci aveva lasciato schizzi rilevanti riguardo l’argomento. Ad ogni modo, la bicicletta, così come strutturata da Mac Millan, ebbe da subito un grande successo. In questi anni nacquero le prime corse in bicicletta con la funzione di promuovere questo mezzo, quindi i fini erano di tipo commerciale.
Nel 1869 nasce in Francia la Parigi-Rouen, la prima grande corsa ciclistica su strada; 304 concorrenti pedalano per circa 126 chilometri di strada da Parigi a Rouen. Risale invece al 1870 la prima gara in Italia, Firenze-Pistoia, 33 km percorsi in poco più di 2 ore. La prima classica italiana fu vinta da Maghetti nel 1876 percorrendo 150 km da Milano a Torino. Nel 1890 nasce la Parigi-Brest-Parigi: 1260 Km no stop da pedalare giorno e notte.

Con gli anni le nuove tecnologie e materiali applicati ai vari componenti del velocipede andarono modernizzandosi contribuendo a realizzare un prodotto dalla struttura sempre più veloce e innovativa. Tra il 1900 e il 1912 aumenta notevolmente il numero di biciclette in Italia, fino ad arrivare a circa un milione di esemplari. Nel 1903 nasce il Tour de France che fu vinto da Maurice Garin, spazzacamino valdostano.

Sei anni dopo il primo Tour de France l'Italia organizza il primo Giro d'Italia, grazie all'inventiva di Uccio Costamagna de "La Gazzetta dello Sport". 127 i corridori al via della corsa che non aveva ancora come simbolo del primato la maglia rosa e la classifica non era redatta in base al tempo impiegato da ciascun corridore, ma in base ad un punteggio assegnato al termine di ogni arrivo di tappa.

Nel 1912 quello che fin’ora era solo passione si delinea come un vero e proprio sport praticato da professionisti. Accanto alle bici più leggere da corsa, usate da ciclisti impegnati e professionisti, verso la fine degli anni ottanta, apparvero negli scaffali dei distributori nuovi modelli di bicicletta dalle caratteristiche più svariate: da montagna, da città ecc.

Regole di base

Una prima classificazione distingue le gare ciclistiche più importanti in: corse su strada, corse in pista e corse campestri (es. ciclocross). Ciascuno di questi settori è definito con specialità e regole proprie. Sulla base della classificazione delle specialità del ciclismo è possibile distinguere le specialità in gare di lunga durata, a prevalente impegno aerobico, come per esempio le gare a tappe, gare di media durata, con impegno aerobico-anaerobico massivo, per esempio le gare a punti, e gare di breve durata, a prevalente impegno anaerobico, esempio: il chilometro da fermo. riservate al settore.

Il tipo di bicicletta varia a seconda delle specialità praticata.

Principali specialità su pista: si può svolgere su anelli e circuiti sportivi all'aperto e/o al coperto, con curve inclinate anche a 45° e di pendenza per consentire sempre la massima velocità. Le gare sono brevi e spettacolari ed esaltano la potenza e la velocità degli atleti.

 

  • Gare a cronometro: km da fermo ,in cui vince chi impiega meno tempo a percorrere un Km, partendo da fermo; inseguimento individuale e inseguimento a squadre, si svolge su un numero determinato di giri, i concorrenti partono da lati opposti dell'anello della pista e si inseguono cercando di colmare la distanza che li separa; nell'inseguimento a squadre le squadre sono formate da 4 elementi.
  • Gare in gruppo: a punti, americane, eliminatorie e dietro motori
  • Gare di velocità in cui si ha la partenza contemporanea del gruppo, con sprint finale.
  • Gara su pista, la più popolare è la sei giorni.

Principali specialità su strada: si svolge esclusivamente all'aperto, su strade statali o provinciali asfaltate. Prevede prove impegnative e lunghe con corse della durata di molte ore, anche a tappe. Non c'è limite all'iscrizione dei partecipanti. Le gare possono essere a cronometro o a volata finale.

  • Gare a cronometro: individuali, a coppie e a squadre, in cui i corridori partono ad intervalli prestabiliti e gareggiano contro il tempo.
  • Gare in gruppo, in linea e a tappe, in cui la partenza di tutti i corridori è contemporanea e si gareggia su una determinata distanza; l'azione della squadra può essere determinante per il successo del singolo; la volata finale sul traguardo conclude la gara e assegna la vittoria ad un concorrente.

Durante lo svolgimento di queste gare, sono ammessi solo la sostituzione delle ruote e il rifornimento di acqua /bevande /cibo e solo in momenti precisi e luoghi previsti.

Gare su percorsi speciali: ossia gare di resistenza che si disputano su terreni accidentati, strade bianche e sentieri sterrati in cui si esaltano anche le doti di equilibrio degli atleti.

  • Il Ciclocross si svolge su percorsi più brevi rispetto alla MTB e queste gare possono svolgersi anche su circuiti.
  • Mountain bike prevede gare su lunghi percorsi con fondo molto irregolare.
  • BMX
  • Trial sin
  • Downhill (sigla DH) è una disciplina che prevede solo discese da ripidi pendii i cui percorsi sono a corto chilometraggio.

Altre gare di velocità sono il tandem e il keirin

Ciclo amatoriale: in questo caso l’attività ciclistica è aperta a tutte le età e organizzata individualmente o a squadre con competizioni su strada e fuoristrada.

Federazione Italiana Ciclismo

Regolameto Tecnico Federciclismo

 

"Nel corpo di Bartali scorre il sangue, in quello di Coppi la benzina."  Bernard Pascuito

 

Bibliografia

"Le 100 storie del Tour de France" di Kessous Mustapha e Lacombe Clément - Gremese Editore

"La corsa segreta. La verità dietro i successi: il ciclismo tra doping, connivenze e coperture" di Hamilton Tyler e Coyle Diane - Lìmina Editore

"Io e il Tour da Gimondi '65... a Pantani '98" di Clerico Franco - Booksprint Editore

Filmografia

"La leggenda del bandito e del campione" Regia di Lodovico Gasparini - 2010

"Senza freni" Regia di David Koepp - 2012

Video e Foto

 

 

Gli sport che ami

Entra in contatto con gli sport che ami e praticali nella tua città. CagliariSPORT è un punto d'incontro per le attività, le associazioni e tutti gli appassionati

 

Resta aggiornato

Su CagliariSPORT puoi trovare il calendario di tutti gli eventi sportivi e delle manifestazioni sul fitness della tua città, iscriviti per ricevere le notifiche!

 

Lo sport è benessere!

Lo sport è il principale veicolo per la salute e il benessere della persona, ad ogni età. Sul portale troverai tante informazioni e consigli per tenerti in forma.

 

Siamo sociali!

Non perderti neanche un articolo o un evento pubblicato sul portale! Seguici anche sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/cagliarisport.it

Alfasid

Su Alfasid

AlfaSID è specializzata nella progettazione e realizzazione di strumenti per la rete Internet, dallo sviluppo di siti web, alla gestione dell'hosting

Vai al sito Alfasid

Photostream