Scheda sport: Danza moderna

Strutture dove si pratica Danza moderna

Danza moderna

Cenni storici

Nata in contrapposizione alla danza accademica, ritenuta troppo rigida e schematica, la danza moderna si sviluppa verso la fine del XIX Secolo sotto l'impulso di rinnovazione maturato in alcune importanti compagnie di balletto.

Ad avere un ruolo di primo ordine in questa evoluzione della danza fu la compagnia Ballets Russes, che ispirandosi all'idea di danza libera e a un nuovo modo di concepire la danza di scena ideò un nuovo tipo di balletto più popolare sia nell'accompagnamento musicale che nell'esibizione scenica.

Contemporaneamente a questa tendenza ribelle rispetto al troppo sfarzoso balletto classico-accademico, si aggiunse l'introduzione di numerose innovazioni in campo musicale per opera del compositore e didatta svizzero Émile Jaques-Dalcroze.

Infatti, rielaborata dal danzatore e coreografo Rudolf vonLaban e da Jaques-Dalcroze, arrivò in Europa questa danza "espressionista", dagli schemi espressivi ed educativi e dall'estetica del tutto nuova.

Nei primi anni del '900 si imposero sulla scena mondiale numerosi ballerini, che esibendosi in spazi non convenzionali, quale era quello del teatro, e proponendo al pubblico un nuovo stile di danza libera, gettarono le basi per un nuovo stile, in futuro identificato col nome di danza moderna.

L'Europa stava iniziando quindi il suo percorso verso quella che sarà la danza moderna, passando per un periodo di ricerca che partiva dallo spogliarsi di tutto quello che era simbolica espressione della danza classica: scarpette con le punte e tutù. 

Ispirandosi alle danze di tradizioni non occidentali, furono diversi i ballerini pionieri di questo nuovo stile. Uno di questi Michel Fokine, che si esibì a Parigi danzando a piedi nudi e vestito con un'ampia tunica che richiamava quella indossata dalle danzatrici greche dell'antichità.

Nonostante l'estemporaneità che fa di questo stile maggiormente attento all'espressione delle emozioni piuttosto che all'esecuzione tecnica, la danza moderna si allontana da quel concetto di danza libera per sviluppare un sistema codificato.

Un cambiamento significativo nella definizione di questa normalizzazione avvenne a New York, dove vari artisti passarono alla storia per il loro contributo. Alla danzatrice e coreografa statunitense Martha Graham si deve una tecnica basata sul principio dell'opposizione contraction-release che si rifà al movimento naturale d'inspirazione ed espirazione e di concentrazione e diffusione dell'energia. Alla coreografa tedesca e americana di adozione, Hanya Holm si deve l'introduzione di una forte componente satirica applicata a danze ispirate a tematiche sociali. A quest'ultima si deve l'introduzione della danza moderna nei musical di Brodway.

Un'altra figura di rilevante importanza nel panorama della modern dance fu Doris Batcheller Humphrey che cominciò esplorando le dinamiche della reazione del corpo umano alla forza di gravità, secondo opposte forze di caduta e recupero (fall and recovery), equilibrio e squilibrio (balance and unbalance), oscillazione da una parte all'altra (swing and sway), diede origine a quella che oggi viene denominata tecnica Humphrey-Limón. (Limòn era il nome del suo allievo preferito)

Nel suo percorso di definizione la danza moderna percorse una fase che fu definita formalismo o astrattismo. I suoi maggiori esponenti furono Merce Cunningham e Alwin Nikolais. Una nuova corrente che rifiutava le componenti psicologiche e narrative per riavvicinarsi allo studio della capacità del movimento e del corpo umano.

All'astrattismo Nikolais-Cunningham si contrappose un nuovo movimento di innovazione interdisciplinare, denominato post-modern dance, in cui i gesti e i movimenti, in particolare della quotidianità, assumono un ruolo fondamentale a discapito di tutti i presupposti tecnici e teorici fino ad allora concepiti. Lo spazio , i suoni, gli oggetti e lo stesso pubblico diventa parte integrante dell'esibizione partecipando attivamente alla performance.

Inevitabilmente però, per raggiungere i requisiti fisici richiesti ai danzatori, si sentì la necessità di recuperare la tecnica, anche quella accademica, che nel frattempo subitì un rinnovamento attingendo da nuovi stili e dalle varie correnti americane.

Il contributo di tutti questi studi e della tecnica hanno dato vita a quello stile che oggi chiamiamo danza moderna. Il lavoro di coreografi e ballerini che negli anni hanno saputo cogliere il meglio di tutte queste diverse e talvolta opposte tendenze artistiche per amalgamarle in un unico stile, hanno determinato l'inevitabile approdo di questa danza anche in Italia.

Intorno agli anni settanta l'Italia accoglie la danza moderna come una dimensione artistica ancora da scoprire, e che raggiungerà il massimo del fermento durante gli anni ottanta.

Tra i primissimi esempi italiani di balletto moderno o comunque molto vicini a questo stile: il Gruppo di Danza di Torino di Susanna Egri, forma di teatro-balletto-laboratorio ispirato alla danza espressionista tedesca e alla modern dance americana; il Gruppo Sperimentale di Danza Libera di Franca Della Libera; Teatrodanza Contemporanea di Roma fondata da Elsa Piperno e Robert Curtis.

Tutte queste esperienze, non solo dettero dignità alla danza moderna italiana per la qualità dei loro danzatori, spesso inseriti in prestigiose compagnie internazionali, ma furono anche le realtà in cui si sviluppò un sentimento di apertura al suo studio professionale. Da allora infatti sono nate sempre più scuole dove è possibile apprendere la danza moderna. Non da meno le compagnie di balletto nazionali che, come quella fondata nel 1990 da Elsa Piperno "Danzare la Vita", vantano esibizioni in prestigiosi teatri e festival internazionali.

Federazione Italiana Danza Sportiva

Video e foto

 
 

Gli sport che ami

Entra in contatto con gli sport che ami e praticali nella tua città. CagliariSPORT è un punto d'incontro per le attività, le associazioni e tutti gli appassionati

 

Resta aggiornato

Su CagliariSPORT puoi trovare il calendario di tutti gli eventi sportivi e delle manifestazioni sul fitness della tua città, iscriviti per ricevere le notifiche!

 

Lo sport è benessere!

Lo sport è il principale veicolo per la salute e il benessere della persona, ad ogni età. Sul portale troverai tante informazioni e consigli per tenerti in forma.

 

Siamo sociali!

Non perderti neanche un articolo o un evento pubblicato sul portale! Seguici anche sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/cagliarisport.it

Alfasid

Su Alfasid

AlfaSID è specializzata nella progettazione e realizzazione di strumenti per la rete Internet, dallo sviluppo di siti web, alla gestione dell'hosting

Vai al sito Alfasid

Photostream