Scheda sport: Ping Pong

Strutture dove si pratica Ping Pong

Ping Pong

Cenni storici

Il tennis tavolo, noto soprattutto col nome popolare di ping pong trae origine, come il tennis, dall’antico gioco Jeu de Paume o pallacorda

In Inghilterra, durante gli ultimi 20 anni del diciannovesimo secolo, si sviluppò la moda di un tennis "casalingo", la cui pratica al chiuso offriva nella stagione invernale un’ottima alternativa al classico tennis all’aperto.

Giocato dopo cena all'interno dei famosi circoli dell'alta società nasce dapprima come gioco a scopo ricreativo, per poi divenire uno degli sport di maggiore diffusione nel mondo e oggi una specialità olimpica, i cui atleti manifestano doti fisiche di coordinazione, rapidità di movimento e ottimi riflessi.

Il primo set da tennis indoor somigliante al tennis tavolo moderno venne costruito da David Foster, brevettato in Inghilterra nel 1890. Egli fu uno dei tanti fabbricanti di giochi dell'epoca che capirono l'importanza commerciale che si stava sviluppando e formularono svariate e fantasiose idee per riprodurre al meglio il gioco del tennis da praticare al coperto.

Sebbene furono vari i tentativi di produrre al meglio kit “casalinghi”, nessuno di questi risultava valido e facilmente giocabile. Solo dopo il 1900 con l’avvento della plastica e della celluloide si fu in grado di introdurre nuove palline adatte allo scopo. E’ al suono del rimbalzo di queste palline che si deve il termine onomatopeico “Ping Pong” con il quale John Jaques ribattezzò questo gioco. I due termini convivono ancora oggi ed infatti, anche se il termine corretto è tennistavolista, spesso il giocatore è chiamato pongista.

Il Ping Pong nel 1900 era divenuto un marchio registrato dai fratelli Hamley insieme a John Jaques, gli stessi quindi imposero le proprie regole ed attrezzature, insieme ai fratelli Parker, che acquistarono i diritti del marchio per la commercializzazione negli Stati Uniti.

Vennero introdotti i primi rivestimenti alle superfici, in legno con sughero o tela gommata così da facilitare i rimbalzi della pallina. L'attrezzo usato per colpire la pallina, inizialmente simile più ad un tamburello, venne in seguito prodotto in legno, e nel 1951 venne introdotto uno strato di gommapiuma tra il legno e la tela gommata che rese i colpi che ci si potevano effettuare molto più veloci ed efficaci.

Il nuovo gioco così concepito ebbe uno straordinario successo diventando in breve tempo popolarissimo in tutto il mondo con nomi diversi ed originali; tra i tanti prevalsero il “Ping Pong” e il “Table Tennis”, inizialmente divisi in due associazioni che avevano instaurato due regolamenti diversi.

In Europa, nel 1926 nacque la prima Federazione Internazionale di Tennis tavolo, grazie allo sforzo organizzativo di Ivor Montagu. Nello stesso anno a Londra fu disputato il primo Campionato Mondiale. Ciò che comunemente porta a credere che il ping pong sia uno sport d’invenzione cinese è che negli anni cinquanta, per volere di Mao Tse Tung, il tennistavolo divenne sport nazionale cinese e ne fu spinta la diffusione in tutto il Paese.

Alla Cina si deve anche una delle prime grandi scuole di ping pong, dove venne sviluppato lo stile a penna , ossia una tecnica di impugnatura della racchetta, così chiamata perchè ricorda il modo di tenere le dita durante la scrittura. La Cina divenne velocemente la nazione più forte nel ping pong; difatti ad oggi, dal 1998, ha vinto 24 medaglie d'oro olimpiche su 28. Questo primato venne messo in crisi negli anni ottanta quando la diversità di stile rispetto alla tecnica occidentale mise in luce la carenza tecnica nella tattica di gioco orientale.

A questo sport si deve anche un ruolo importante nella storia della diplomazia mondiale. Nel 1970 infatti, quando la Cina chiudeva le frontiere agli statunitensi, in occasione di un incontro amichevole tra la nazionale statunitense e quella cinese fu accordato ai giocatori americani il permesso di entrare nel territorio cinese. Questo evento meglio noto come “diplomazia del Ping Pong” contribuì a distendere i rapporti tesi tra le due potenze. Ad adesso, con quaranta milioni di giocatori stimati a livello agonistico e addirittura trecento milioni di giocatori amatoriali, di cui un enorme parte cinese, il ping pong è il più giocato sport al mondo.

Regole di base

Il tennis tavolo si può giocare in due giocatori che gareggiano tra loro (singolo), oppure in due squadre di due giocatori ciascuna.

Per giocare è necessaria una racchetta per ogni giocatore, una pallina e un tavolo idoneo di 2,74m di lunghezza e 1,525m di larghezza, diviso in due “campi” uguali da una rete verticale parallela alle linee di fondo.

Canonicamente un incontro si disputa in 5 set e vince chi si aggiudica per primo tre set. Questa è la consuetudine nei campionati e tornei in Italia, ma per precisione aggiungiamo che il regolamento tecnico di gioco stabilisce che un incontro si disputi con un "imprecisato numero dispari di set", quindi, in teoria anche solo uno o tre. Nei tornei internazionali, campionati del mondo, olimpiadi ed in altre competizioni gli incontri si disputano in 7 partite e vince chi se ne aggiudica 4.

Federazione Italiana Tennis Tavolo

Regolamento tecnico

Bibliografia

"Tennistavolo. Storia, protagonisti, statistiche e curiosità del tennistavolo in Italia dalle origini ad oggi" di Fabio Colombo e Giorgio Malisani - Edit Vallardi Editore 2013

"Ping Pong" di Hanaor Ziggy - Art Pub Inc Editore 2012

Filmografia

"Balls of Fury" Regia di Robert Ben Garant - 2007

"Ping Pong" Regia di Sori Fumihiko - 2002

Video e foto

 

Gli sport che ami

Entra in contatto con gli sport che ami e praticali nella tua città. CagliariSPORT è un punto d'incontro per le attività, le associazioni e tutti gli appassionati

 

Resta aggiornato

Su CagliariSPORT puoi trovare il calendario di tutti gli eventi sportivi e delle manifestazioni sul fitness della tua città, iscriviti per ricevere le notifiche!

 

Lo sport è benessere!

Lo sport è il principale veicolo per la salute e il benessere della persona, ad ogni età. Sul portale troverai tante informazioni e consigli per tenerti in forma.

 

Siamo sociali!

Non perderti neanche un articolo o un evento pubblicato sul portale! Seguici anche sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/cagliarisport.it

Alfasid

Su Alfasid

AlfaSID è specializzata nella progettazione e realizzazione di strumenti per la rete Internet, dallo sviluppo di siti web, alla gestione dell'hosting

Vai al sito Alfasid

Photostream