Scheda sport: VOLO

Strutture dove si pratica VOLO

VOLO

Il fascino e il desiderio dell'umanità di volare ha radici molto antiche, evidenti nei racconti fantastici di miti e leggende, come ad esempio quelli di "Icaro" e "Dedalo". 

Cenni storici

Alcuni dei presupposti tecnologici dell'aviazione hanno avuto precursori molto antichi, ma nel Leonardo Da Vinci Volomondo occidentale si prese in considerazione il volo come qualcosa di realmente e tecnologicamente fattibile nel corso del Rinascimento e in particolare con gli studi di Leonardo da Vinci.

Con gli anni, la nuova consapevolezza metodologica portò a importanti risultati nel1783, quando si assistette al primo volo di una mongolfiera. Nel corso del XIX secolo, in seguito alla nascita del dirigibile, oltre a un sempre maggiore affinamento della formula dell'aerostato, vennero intrapresi studi sempre più accurati a proposito del volo di macchine più pesanti dell'aria spesso senza motore e in alcuni casi con motori a vapore.

La cosiddetta "età d'oro" del dirigibile cominciò nell'anno 1900 con il primo volo di un'aeronave, lo Zeppelin, che nonostante i vari problemi tecnici, aprì la strada a sorprendenti evoluzioni. Il lavoro di precursori come quello del Conte von Zeppelin, dei fratelli Orville e Wilbur Wright, di Karl Jatho e altri, venne coronato intorno ai primi anni del XX secolo dal successo dei primi veri aviatori che gradualmente regalarono al mondo il sogno di volare grazie all'utlizzo di un aeroplano a motore controllabile e affidabile. 

Da lì in poi l'aviazione conobbe uno sviluppo rapidissimo. Le due Guerre Mondiali videro Bombardiere Seconda Guerra Mondialeil primo importante impiego bellico dei velivoli, quali strumenti militari strategici fondamentali sia per scopi di bombardamento che di caccia. L'aviazione civile nacque nel 1919, quando la compagnia britannica Aircraft Transport and Travel iniziò a operare quotidianamente il collegamento Londra-Parigi. Negli anni venti e trenta il trasporto aereo conobbe una grande diffusione anche grazie al cosiddetto "Effetto Lindbergh", dal nome del giovane pilota Charles Lindbergh che nel 1927 per la prima volta atterrò a Parigi dopo un volo senza scalo partito da New York e compiuto in solitaria. Nacquero così le prime compagnie aeree transatlantiche. In questo periodo videro la luce i primi veri elicotteri, evoluzione dell'aerogiro inventato nel 1919 dall'ingegnere spagnolo Juan de la Cierva.

Il volo da diporto o sportivo

L'Aero Club d'Italia, che è federato al CONI, è l'unico ente nazionale autorizzato a rappresentare la F.A.I. Fédération aéronautique internationale in territorio italiano,ad organizzare pubbliche gare sportive aeronautiche a carattere internazionale e a sovraintendere a tutte le altre gare sportive aeronautiche, esaminandone ed approvandone i regolamenti e controllandone l'organizzazione e lo svolgimento.

Possono diventare soci dell'Aero Club locale 

  • coloro che hanno conseguito una delle licenze o titoli aeronautici di seguito indicati:
  1. licenza di pilota di velivolo;
  2. licenza di pilota di elicottero; 
  3. licenza di pilota di aliante;
  4. licenza di pilota di autogiro;
  5. licenza di pilota di dirigibile;
  6. licenza di pilota di pallone libero;
  7. licenza di paracadutista sportivo;
  8. attestato di idoneità al pilotaggio per il volo da diporto o sportivo (VDS);
  9. attestato di aeromodellista;
  10. licenza di operatore radiotelefonista di stazione aeronautica;
  11. altri che l'Assemblea dell'Aero Club d'Italia, su proposta del Consiglio Federale, deliberi di aggiungere;
  • gli allievi aspiranti ai titoli aeronautici;
  • altre persone interessate alle attività istituzionali, compresi gli operatori di autocostruzione aeronautica.

I mezzi utilizzati per il volo sportivo devono avere caratteristiche tecniche ben definite, e rispondere a requisiti dimensionali e di massa definiti per Legge. Le varie specialità, suddivise in classi e categorie, sono definite sulla base delle caratteristiche tecniche del mezzo utilizzato e in virtù delle varie capacità che il pilota deve esprimere in volo, sia che si tratti dell'esecuzione di figure acrobatiche o ancora la capacità di mantenere in quota un aermodello.

Le specialità del volo: 

  • volo a motore non acrobatico;
  • volo a vela non acrobatico;
  • volo acrobatico sia a motore sia a vela;
  • volo da diporto o sportivo a motore o con paramotore;
  • volo con aeromobili ad ala rotante;
  • pallone libero o dirigibile;
  • volo da diporto o sportivo privo di motore;

Bibliografia

"Lindbergh L'aquila Solitaria" - di A. Scot Berg - Ed. Mondadori 1999

"Scuola di volo. Come pilotare un aereo passo dopo passo" - Ed. L'Ippocampo 2012

"Regolamento sui segnali" - di AA. VV. - Ed. Milanostampa 1972

 

Filmografia

"Giovani aquile" Regia di Tony Bill - U.S.A. 2006

"The Aviator" Regia di Martin Scorsese - U.S.A. 2004

"Top Gun" Regia di Tony Scott - U.S.A. 1986

"Bader il pilota" Regia di Lewis Gilbert -  U.S.A. 1957 

 

Video e foto

 

 

 

Gli sport che ami

Entra in contatto con gli sport che ami e praticali nella tua città. CagliariSPORT è un punto d'incontro per le attività, le associazioni e tutti gli appassionati

 

Resta aggiornato

Su CagliariSPORT puoi trovare il calendario di tutti gli eventi sportivi e delle manifestazioni sul fitness della tua città, iscriviti per ricevere le notifiche!

 

Lo sport è benessere!

Lo sport è il principale veicolo per la salute e il benessere della persona, ad ogni età. Sul portale troverai tante informazioni e consigli per tenerti in forma.

 

Siamo sociali!

Non perderti neanche un articolo o un evento pubblicato sul portale! Seguici anche sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/cagliarisport.it

Alfasid

Su Alfasid

AlfaSID è specializzata nella progettazione e realizzazione di strumenti per la rete Internet, dallo sviluppo di siti web, alla gestione dell'hosting

Vai al sito Alfasid

Photostream